Medicina Estetica Non ci sono prodotti in questa categoria.

Sotto-categorie

  • Tossina Botulinica

     La tossina botulinica è un farmaco che permette di bloccare temporaneamanete l'azione dei muscoli mimici del volto riducendo la formazione delle rughe d'espressione quali le rughe glabellari (rughe verticali tra le sopracciglia), le rughe della fronte e della regione perioculare (le cosiddette zampe di gallina).

     

    Non è consigliato durante la gravidanza e l'allattamento, ed in pazienti affetti da patologie neuromuscolari. Il trattamento viene effettuato in ambulatorio e consiste nell'iniezione della tossina botulinica in piccolissime dosi nelle regioni interessate con aghi sottilissimi, senza anestesia.

     

    Dopo il trattamento è sconsigliato effettuare manipolazioni del viso, doccia o saune per circa 6 ore.

    Non è consentita l'esposizione solare per 3-4 giorni dopo il trattamento. La durata dell'effetto è di 4-5 mesi ed è molto soddisfacente. L'intervallo tra due trattamenti non deve essere inferiore ai 3 mesi.

  • Filler labbra, rughe,...

    Filler a base di acido ialuronico

     Il filler è un trattamento che prevede l’inserimento di acido ialuronico  all’interno dei tessuti cutanei e sottocutanei col fine di ripristinare una perdita di volume o di aumentare il volume esistente.

     

     I fillers di acido ialuronico nelle varie aree del viso possono trattare:

     

    •  “Zampe di gallina”
    •  Aumento delle labbra
    •  Rughe glabellari
    •  Pieghe naso-labiali
    •  Rughe della bocca
    •  Rughe frontali
    •  Occhiaie

    Il trattamento viene eseguito previa applicazione di una pomata anestetica. La durata dell'effetto, a seconda del prodotto utilizzato, va da un minimo di 6 mesi fino ad 1 anno; il trattamento può essere ripetuto secondo il desiderio della paziente.

    Dopo le iniezioni è possibile sviluppare delle piccole ecchimosi o lividi nelle aree di iniezione, in genere prevenibilicon l'applicazione del ghiaccio.

    Non è consentita l'esposizione solare per 3-4 giorni dopo il trattamento. Il risultato è immediato ma si perfeziona nelle successive due settimane dopo il trattamento.

  • Rinofiller

    Rinofiller: rinoplastica non chirurgica

    Il Rinofiller rappresenta una tecnica di utilizzo dei filler per il rimodellamento non chirurgico della regione nasale. Infatti senza bisturi è possibile migliorare con ottimi risultati il profilo del naso, correggendo alcuni difetti come il comune "gibbo" nasale , l'abbassamento della radice nasale e della punta o il "naso a sella" con schiacciamenti o vuoti da riempire anche dopo interventi di rinoplastica.

      

    Come per gli altri filler a base di acido jaluronico non esistono controindicazioni rispetto al prodotto; in alcuni pazienti è possibile che si verifichino reazioni da ipersensibilità al farmaco.

      

    Il trattamento viene effettuato in ambulatorio, previa applicazione per circa 20 minuti prima di una pomata anestetica nelle aree di inoculo.

      

    La durata dell'effetto va da un minimo di 6 mesi fino ad 1 anno.

      

    Dopo le iniezioni è possibile sviluppare delle piccole ecchimosi o lividi nelle aree di iniezione, in genere prevenibili con l'applicazione del ghiaccio. Non è consentita l'esposizione solare per 3-4 giorni dopo il trattamento.

      

    Il risultato è immediato ma si perfeziona nelle successive due settimane dopo il trattamento, quando avviene la completa integrazione dell'acido jaluronico nei tessuti.

  • Peeling

    Il peeling attenua le più diffuse imperfezioni cutanee, come pori dilatati, impurità, cicatrici post-acneiche, macchie e cheratosi, rughe. Il peeling agisce nella pelle del viso con l’azione di vari meccanismi.

     

    Stimola infatti la rigenerazione cellulare: elimina le cellule della pelle danneggiate e degenerate: sostituendole con cellule epidermiche normali; produce un’infiammazione che attiva la produzione di collagene ed elastina. Quest’ ultimo passaggio rivitalizza e ringiovanisce la pelle mediante la stimolazione dei fibroblasti con una formazione di collagene autologo.

     

    Normalmente dopo un peeling sarà necessario di un periodo di “convalescenza” in cui gli strati più superficiali della pelle dovranno distaccarsi da soli e senza andare a rimuoverli manualmente; inoltre sarà necessario aspettare che i nuovi strati cutanei vengano generati.

    Questo comporta una finestra temporale nella quale sarà necessario stare a riposo e non esporre la pelle a stimoli fisici (sole, massaggi) o chimici (make up).

     

    Questa finestra temporale dipende dal tipo di peeling che viene utilizzato: peeling superficiali richiedono 24/48 ore di attenzione, peeling medi possono chiedere fino a una settimana di riposo e peeling profondi di solito richiedono anche più di 10 giorni per un recupero totale, ossia per la rigenerazione completa della pelle.

  • Fili di biostimolazione

    FTC Lift (Fine Thread Contour, o Soft Lifting Biostimolante) è un innovativo trattamento per viso e corpo che, attraverso l’inserimento di sottilissimi fili di biostimolazione riassorbibili, in PDO (polidiossanone), dispositivi medici da anni impiegati in chirurgia generale e cardiovascolare, permette una biostimolazione del tessuto e un effetto lifting, con un trattamento mimimamente invasivo, con un aspetto assolutamente naturale, senza necessità di sala operatoria, ricovero o anestesia (al più una piccola anestesia topica), e che permette di riprendere immediatamente le normali attività quotidiane.

     

    Il soft lifting con fili di biostimolazione è indicato per viso, collo, decolleté, ma anche per zone come braccia, addome, ginocchia, interno  coscia, glutei, in  quanto in grado di risollevare e riposizionare le zone cutanee che, per diversi motivi, hanno ceduto.

     

    L’efficacia del trattamento è già ben visibile dopo 2-3 settimane, quando  il tessuto comincia a produrre nuovo collagene e elastina, e andrà poi  progressivamente aumentando, donando un risultato naturale, gradevole  e progressivo. Dopo circa 6 mesi, i fili si riassorbono per idrolisi ma l’effetto lifting si  protrae anche per 12 mesi, grazie appunto alla biostimolazione creata  nel tessuto.

     

    A distanza di 5-6 mesi dal primo impianto, è possibile inserire altri fili,  con conseguente prolungamento dell’effetto sino a 24 mesi.

  • Biorivitalizzazione

    La biorivitalizzazione prevede l'inoculazione intradermica e/o sottocutanea di composti a base di acido jaluronico, vitamine e aminoacidi.

     

    • I prodotti utilizzati non sono riempitivi come i filler.
    • Non esistono controindicazioni, ad eccezione di intolleranze ai componenti.
    • Sono in genere effettuati dei cicli di 5 sedute distanziate di 15 giorni.
    • Dopo le iniezioni è possibile sviluppare delle piccole ecchimosi o lividi nelle aree di iniezione, in genere prevenibili con l'applicazione del ghiaccio.
    • Non è consentita l'esposizione solare per 3-4 giorni dopo il trattamento.

  • Mesoterapia e...

    La mesoterapia può esser omeopatica o farmacologica. La mesoterapia omeopatica prevede l’inoculazione di farmaci omeopatici o naturali che stimolano il metabolismo cellulare per la riduzione degli accumuli adiposi; è più lenta nei risultati rispetto a quella farmacologica.

     

    La mesoterapia farmacologica, in particolare quella che prevede l'utilizzo di fosfatidilcolina, svolge un effetto lipolitico diretto delle zone trattate con risultati visibili già dopo la prima seduta.

     

    Le adiposità localizzate possono esser trattate anche con i macchinari ( crioterapia, ultrasuoni ecc).

  • Iperidrosi

    L'iperidrosi, ovvero l'eccessiva sudorazione più comunemente ascellare, delle mani e dei piedi, nonchè di altre aree corporee, è attualmente trattata con successo attraverso l'utilizzo delle tossina botulinica.

     

    La durata dell'effetto è di 8 mesi circa ed è molto soddisfacente; in genere è sufficiente una seduta l'anno prima del periodo estivo.

  • Macchie cutanee

    Le macchie cutanee possono essere trattate con due tipologie di approcci: i peeling chimici e i trattamenti laser ablativi e frazionati.

     

    Il numero di sedute varia in base alla tipologia di macchia.

  • Resurfacing, foto...

    Il fotoringiovanimento cutaneo mediante laser è un trattamento che attraverso particolari fasci di luce invisibile focalizzati e frazionati sulla cute, permettono di trattare alcuni inestetismi inerenti la texture cutanea (rughe sottili, macchie solari e non,  pori dilatati, cicatrici da acne e non).

     

    La pelle nei giorni seguenti al trattamento presenterà un lieve rossore e dopo qualche giorno si avrà una lieve desquamazione.

    Per avere il miglior risultato e per evitare effetti non voluti è molto importante seguire le norme post-trattamento: applicare schermi solari e creme idratanti/lenitive.

     

    Questo inoltre permette di accelerare il processo di guarigione.

     

  • Rimozione tatuaggi

    Il trattamento è ambulatoriale e richiede per ciascuna sessione circa 40 minuti. Una rimozione completa di un tatuaggio tramite laser richiede diverse sessioni di trattamento, solitamente intervallate l’una dall’altra da 4-5 settimane.

     

    Ad ogni sessione, alcune, ma non tutte le particelle di pigmento sono frammentate e disperse dall’organismo nel corso delle settimane successive.

     

    Il risultato è che il tatuaggio sbiadisce durante il tempo e progressivamente può essere eliminato.

     

  • Epilazione definitiva

    Il trattamento è ambulatoriale e ha una durata variabile da 20 a 40 minuti a seconda della zona, non necessita di anestesia. Sono necessarie più sedute, dalle 3 alle 5 a seconda dell'area e della densità dei peli.

     

    Al termine della procedura è possibile riprendere immediatamente le normali attività.

     

    I risultati di una seduta si potranno apprezzare a distanza di 1 mese, dopo di che è possibile ripetere un nuovo trattamento.

     

  • Trattamento smagliature

     

    Le smagliature sono un inestetismo molto diffuso, sia tra le donne che tra gli uomini. Le smagliature sono vere e proprie cicatrici sulla pelle dovute a delle rotture delle fibre elastiche nello strato del derma.

    Possono presentarsi praticamente su tutto il corpo, ma le zone più colpite sono fianchi, glutei, schiena, seno, addome e braccia, normalmente sono sufficienti 3/4 sedute per ottenere dei risultati  soddisfacenti e stabili nel tempo.

    In caso di smagliature rosa o rosse, può esser sufficiente un peeling a base di acido glicolico.

  • Trattamento capillari,...

    Il trattamento di capillari, couperose e angiomi avviene tramite l’utilizzo del laser. Il numero di sedute varia in base al singolo caso.

  • PRP

     La paziente che deve essere trattata con PRP viene sottoposta ad un prelievo di sangue (max 60 cc). Questo sangue viene successivamente inserito in un apposito dispositivo e centrifugato per separare le piastrine dalle altre componenti cellulari, in modo da ottenere un prodotto ad alta concentrazione piastrinica, che viene utilizzato per il trattamento estetico.

     

    Il meccanismo di azione del PRP, che viene iniettato nella paziente, è dovuto ad un lento e continuo rilascio dei fattori di crescita presenti in abbondanza nei granuli piastrinici. Questo rilascio stimola la produzione di fibre di collagene. Ecco perché il trattamento con PRP equivale a una vera e propria “cura ristrutturante” per la pelle femminile e permette di ottenere risultati davvero formidabili in termini di ringiovanimento.

     

    Ideale per viso, collo, décolleté e mani.

     

  • Asportazione nei e cisti

    L’asportazione dei nei, cisti o verruche avviene attraverso escissione chirurgica o laserterapia.